#Bastaprovarci: Amplifon celebra 65 anni con un video emozionante!

amplifon-bastaprovarci-video

“Se loro ti ascoltano, perchè non lo fai anche tu?”
Questo è il messaggio del bellissimo video che Amplifon, azienda leader nel mercato degli apparecchi acustici, ha voluto produrre per i suoi 65 anni. Il video è uno di quei prodotti che parla direttamente al cuore, ed è difficile non emozionarsi guardandolo e pensando di mostrarlo anche ai propri cari.


L’obiettivo è quello di sensibilizzare le persone rispetto ai problemi d’udito, promuovendo l’uso di un apparecchio acustico, strumento di fondamentale importanza per chi ha problemi d’udito. Chi non sente bene, infatti, si auto esclude dal mondo che gli sta intorno, è come se calasse un sipario tra se e gli altri, un muro contro il quale le parole rimbalzano, quelle dei nostri familiari, dei nostri figli, dei nostri nipotini.

Ed è proprio dai nipotini che parte l’idea che sta alla base di questo video: un gruppo di persone con problemi all’udito viene invitato a convincere il proprio nipotino che mettere gli occhiali non è un dramma. “Io voglio che tu stia bene, perchè sei molto importante per me“, ecco, direbbero proprio queste parole, per convincere il piccolo che indossare gli occhiali è una cosa normalissima.

Sul sito possiamo vedere il video in questione, che noi di Videopazzeschi.com consigliamo davvero a tutti per le emozioni che riesce a trasmettere. Andando sul sito #bastaprovarci, inoltre sarà possibile condividere questo video con un proprio caro, inviandolo con un messaggio privato che ognuno di noi può personalizzare con le proprie parole.

Infine, l’invito è quello di partecipare con le vostre storie, perchè questo non potrà che fare del bene a noi stessi e a coloro che leggeranno le nostre parole. Sul sito è possibile infatti leggere ulteriori storie di coloro che hanno convinto i propri cari a affrontare problemi all’udito ed aggiungere la nostra.

Vai su #Bastaprovarci!



Buzzoole

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *