Bellezza ideale: il corpo femminile nella storia.

Corpo-delle-donne-nella-storia

Dall’antico Egitto ai giorni nostri: ecco come sono cambiati i canoni di bellezza durante la storia dell’uomo.

Grazie ad un cast eterogeneo di modelle, questo video (che sta riscuotendo un grande successo in Rete), ci mostra come gli standard di bellezza per le donne siano cambiati drasticamente nel corso del tempo. Vediamo come.

Si parte da 1000 anni Avanti Cristo, con la tipica bellezza femminile egiziana: snella, spalle strette, vita alta e viso simmetrico. Si passa poi ai canoni dell’antica Grecia, dove erano considerate attraenti le donne sovrappeso e formose, con la pelle chiara.

Abbandonando l’epoca greca, il video prende in considerazione le donne della dinastia cinese Han, vissuta 200 anni prima di Cristo: qui una bella donna doveva avere la vita sottile, colorito pallido della pelle, grandi occhi e piedi piccoli.

Facendo un salto di quasi 1500 anni, ci ritroviamo in Italia, durante il Rinascimento: era circa il 1500 DC, e la donna ideale aveva il seno grande, la pancetta, fianchi pieni e pelle chiara.

Anche l’epoca vittoriana (circa 1850 D.C.) amava le donne oversize dalle forme morbide e dalla vita fasciata dal corpetto.

Siamo arrivati ai ruggenti anni ’20: in quell’epoca l’ideale femminile era con il seno piccolo, non si dava importanza a sottolineare la vita, i capelli erano corti e la figura doveva apparire fanciullesca.

Discorso completamente diverso per gli anni che vanno dal 1930 al 1950, quando Hollywood dettava i canoni estetici femminili: era l’epoca delle bambolone tipo Marilyn Monroe, corpo a clessidra, curvy, grosso seno e vita stretta.

Con gli anni ’60 tutto cambia nuovamente: figura slanciata e sottile, gambe lunghe e magre, fisico da adolescente. Gli anni ’80 è l’epoca delle super modelle come Cindy Crawford: alte, corpo atletico e snello, ma allo stesso tempo formoso e braccia toniche.

Il nostro viaggio sta per finire: siamo arrivati ai canoni anoressici degli anni ’90, dove la bellezza ideale era rappresentata da modelle come Kate Moss, pelle diafana e figura androgina. Oggi ci piacciono le donne come Kim Kardashian: pancia piatta, magre ma in salute, grande seno e grosso lato B.

E a voi come piace il corpo femminile? A quale epoca appartenete? Buona visione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *